Nome utente o password errati.

L’Assessore Regionale Simona Caselli in visita all’azienda Menù di Medolla - L’azienda modenese scelta come esempio virtuoso di rinascita dopo il terremoto del 2012

23 agosto 2018

ANICAV: “Conserve di pomodoro comparto strategico per l’Emilia Romagna dove si produce il 40% di tutta la produzione italiana di derivati del pomodoro”

Visita dell’Assessore all’Agricoltura, Caccia e Pesca della Regione Emilia Romagna, Simona Caselli, all’azienda Menù srl di Medolla, impresa leader nella produzione di specialità alimentari destinate alla ristorazione professionale, fortemente colpita dal sisma del 2012 che rese inutilizzabile oltre l’80% del complesso produttivo, scelta proprio perché modello virtuoso di rinascita.

“Ringraziamo l’Assessore Caselli per l’attenzione che la Regione Emilia Romagna riserva al pomodoro da industria. - afferma Giovanni De Angelis, Direttore Generale di ANICAV che, in Emilia Romagna, associa la quasi totalità delle aziende private della trasformazione del pomodoro - Il pomodoro rappresenta un comparto strategico per l’agroindustria dell’Emilia Romagna, in cui si produce l’80% di tutto il trasformato del Bacino Nord ed oltre il 40% della produzione italiana di derivati del pomodoro.”

L’incontro è stato anche l’occasione per fare il punto sulla campagna di trasformazione in corso.

Ad oggi la campagna del pomodoro nel Nord Italia procede regolarmente, anche se alcune aree sono interessate da problematiche fitosanitarie che stanno creando qualche problema. - dichiara Bruna Saviotti, coordinatrice del Comitato territoriale del Bacino del Nord di ANICAV – Ci troviamo, quest’anno, di fronte ad una campagna che rispetto all’andamento storico è significativamente in anticipo: abbiamo, infatti, già trasformato circa il 50% del contrattato. Prevediamo, comunque, di trasformare circa il 10% in meno rispetto alle quantità contrattate. Nei prossimi giorni ci confronteremo con le Organizzazioni dei Produttori per una migliore valutazione delle prospettive finali di trasformazione."

“Al momento, la campagna del pomodoro 2018 per Menù è senz’altro positiva e l’azienda può ritenersi soddisfatta dei prodotti che sta sviluppando” – ha dichiarato Rodolfo Barbieri, Presidente della Menù.