POMODORO: ANICAV, RAGGIUNTO L’ACCORDO DI CAMPAGNA PER IL BACINO CENTRO SUD

09 June 2017

Raggiunta l’intesa per la firma del Contratto Quadro d’Area Centro-Sud per la prossima campagna di trasformazione del pomodoro.

Confermato l’intero impianto contrattuale del 2016 sia nella parte normativa che nelle condizioni economiche con un prezzo di riferimento medio di 87 €/ton per il pomodoro tondo e 97 €/ton per il lungo.

“E’ prevalso il senso di responsabilità delle parti – dichiara il Presidente Antonio Ferraioli ha - che dopo mesi di discussioni hanno ritenuto di mettere da parte le proprie richieste in ragione dell’obiettivo primario di ridisegnare una nuova governance di filiera in grado di assicurare una chiara pianificazione degli ettari messi a coltura, un’attenta programmazione della quantità da conferire alla trasformazione e, soprattutto, il rispetto delle regole condivise”.

“Al fine di recuperare il dialogo con la parte agricola e favorire la crescita di una nuova cultura di filiera, l’ANICAV ha accettato di non applicare alcuna riduzione del prezzo rispetto alla campagna 2016 come avvenuto invece nel bacino del Nord e in tutti gli altri Paesi trasformatori nostri competitors.” dichiara il Direttore Generale di ANICAV Giovanni De Angelis

“L’accordo raggiunto oggi - ha dichiarato Annibale Pancrazio, Presidente del Polo distrettuale Centro Sud Italia - rappresenta un ulteriore stimolo al rilancio dello strumento interprofessionale attraverso l’evoluzione del Polo distrettuale – aggregazione volontaria tra OP ed imprese di trasformazione – in un’Organizzazione Interprofessionale riconosciuta”.