Nome utente o password errati.

Indagine congiunturale industria alimentare - settembre 2014

10 September 2014
  • Il panorama attuale sull’industria alimentare fornisce due spunti interessanti: il primo di carattere strutturale e il secondo squisitamente congiunturale. Per dir meglio, il primo riguarda la salute economica “di fondo” del settore che, dati alla mano, ha resistito alla crisi meglio del manifatturiero nel suo complesso. Come premessa, va ricordato che la riduzione del livello di produzione del settore, sull’arco 2007-2013, è stata pari al -3,4%. Mentre la discesa del manifatturiero è stata pari al -23,4%, con una differenza netta di 20 punti. Ebbene, questa capacità di resistenza, legata alle doti anticicliche del settore, si è riflessa chiaramente sulla sua “salute” economica.
  • Il secondo si lega ai trend di produzione più recenti. L’industria alimentare ha registrato a giugno un +3,9% sullo stesso mese dell’anno precedente, mentre sul semestre, a parità di giornate lavorative, il settore ha messo a segno, rispetto al gennaio-giugno 2013, un +0,9%,  interessante dopo tre anni di ininterrotti segni negativi. In parallelo, ancora una volta, l’aggregato manifatturiero ha registrato anch’esso segni positivi, ma molto più deboli, con un +0,4% su giugno e un +0,2% nel semestre.

         E’ possibile leggere tutto il documento nella sezione PUBBLICAZIONI - STUDI del sito